La sagra a mare, comunemente chiamata fést d’la Médonn coincide con la fiera di Molfetta, accordata nel 1395 da Re Ladislao di Durazzo che concesse in realtà 8 giorni di fiera “franca da tributi” dal 8 al 15 settembre, ridotta nel corso dei secoli agli attuali 3 giorni. Occasione per secoli di proficui scambi commerciali, soprattutto di animali e manufatti del posto, si è trasformata ora nella festa che tutti conosciamo.
Dagli inizi dell’ ‘800 la città di Molfetta, da sempre caratterizzata da un forte legame tra la marineria e la Madonna dei Martiri, ha voluto consolidare questo rapporto proclamando la Madonna dei Martiri protettrice dei marinai.
L’8 settembre 1846 la statua della Vergine fu posta su due bilancelle a vela e trasportata fino alla banchina del porto.
Iniziava così la tradizione della sagra a mare, che si ripete annualmente con grandissimo concorso di popolo, compresi tanti emigranti, che per l’occasione tornano da tutto il mondo nel paese natìo.

fonte: http://www.madonnadeimartiri.it/tradizione.asp